Come tornare al desktop

Sveleremo a quanti non lo sanno già che l’interfaccia del 3ex non è una e unica. Sotto la comoda navigazione a pannelli (altresì nota come Easy Mode) si nasconde quella famigerata a desktop.

Tutto sommato per avere Terminale e Scrivania non c’è bisogno di cambiare Distro, tanto più che Xandros è una signora Debian e delle migliori (so di essere impopolare in questo, ma ero un vecchio fan della Corel).

La procedura è perfino banale almeno per chi come me, caparbiamente digiuno di comandi Linux si limita a copiare da chi se ne intende.

Prima di tutto occorre sapere che c’è una combinazione di tasti che fa rescuscitare come Lazzaro dalla tomba la tanto rimpianta da alcuni funerea finestra del terminale: Ctrl-Alt-T.

Bella vero? Chi ne sospettava l’esistenza. Ero a cena con delle persone fra cui un giovane che disprezzava l’Asus perché aveva soppresso il terminale. “Et voilà”! Accontentato!

Ora la parolina magica è “sudo”, non tanto perché fa caldo, come in genere mi viene fatto di pensare, ma perché ci si comporta da super-user, un po’ come Nembo Kid, con il potere di vita e di morte sulla macchina. Investiti di questo potere digitiamo

  1. sudo bash <invio>
  2. apt-get update <invio>
  3. apt-get install ksmserver kicker <invio>

Compiuti questi magici passaggi occorre riavviare.

Non stupirsi per il fatto che tutto torna come prima, perché bisogna ancora andare al pannello “Impostazioni” dove si apre l’applicazione “Personalizza” e si spunta la possibilità di avviare in modalità avanzata.

D’ora in avanti, alle opzioni di chiusura, riavvio, ecc. si sarà resa disponibile anche quella Desktop Avanzato che ci aprirà il favoloso (???) mondo di KDE.

Xandros EEE Advanced Desktop

Ma il bello deve ancora venire, perché per KDE ci sono molte altre applicazioni di cui non si sarebbe sospettata l’esistenza, fra cui in tanto agognato PIM. Perché Asus non le abbia rese disponibili è probabile che dipenda dal fatto che non sono adatte per essere visualizzate nel piccolo schermo a 7″. Ma questo lo vedremo più avanti.

Annunci

2 commenti

Archiviato in Applicazioni, HowTo, Software

2 risposte a “Come tornare al desktop

  1. Filippo

    Ciao,
    complimenti per il blog e per la tua idea di utilizzarlo per condividere le esperienze legate solo al s.o. linux xandros…
    Poichè sto valutando l’idea di comprarlo (quando sarà disponibile finalmente nero) e vorrei rimanere con xandros, avrei bisogno di una tua precisazione, se possibile: vorrei sapere l’elenco preciso delle risoluzioni che vengono proposte da xandros, senza apportare alcuna modifica di software, quando si collega un monitor esterno tramite la porta vga.
    In particolare, avendo io un monitor widescreen, vorrei sapere se supporta questo formato, compreso il 1280 x 768, utilizzato adesso.
    Grazie in anticipo per la risposta

  2. maister

    Ciao e grazie.
    Per risponderti, a prescindere dal fatto che non so che colori arriveranno in Italia, visto che lo si finirebbe anche se fosse a pois verdi e viola (io volevo aspettare il 9″, essendo decisamente “ciecato”, ma poi ho deciso che se e quando arriverà caso mai vendo questo e mi prendo quello altrimenti nel frattempo non lo sfrutto), riguardo alle risoluzioni sul monitor esterno, 1l 16:9 lo dovrebbe supportare essendo già lui così, ma non ho informazioni di prima mano sulla scala delle risoluzioni, ma ti direi che in modalità avanzata le hai tutte, come confermato da questi link:
    http://www.expansys.com/ft.aspx?k=100689
    e
    http://eeesite.net/2007/11/eee-pc-external-monitor-awesome.html (“you can go all the way up to 1280 x 1024, and possibly beyond”).
    D’altronde, dietro all’easy mode c’è una delle distro Linux fra le più complete e quindi con tutte le risoluzioni del caso.
    Come se non bastasse la macchina viene data con questa specifica
    “Scheda Grafica, Intel GMA 900 (integrata) con connettore VGA esterno, 166MHz/160MHz @ 1.05V, 8MB memoria video, supporto per due monitor indipendenti, fino a 1600×1280”.
    Quindi ce n’è da sbizzarrirsi.
    A presto
    Ennio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...