Netbook Remix disponibile per EEEbuntu

Mario, da un thread di OSSBlog.it, me ne ha segnalato l’esistenza inviandomi il link di una pagina di eeebuntu.org dedicata a un misterioso eeebuntu Notebook Remix e ho strabuzzato gli occhi per la sorpresa.

Il tanto agognato Ubuntu Notebook Remix di cui si sente parlare da un paio di mesi e che dovrebbe divellere le distro alternative per netbook, scalzando in questo modo le pretese di Windows, non è più un fantasma disponibile per i compilatori di Linux.

Effettivamente Canonical, la principale società di business di Ububtu, ci aveva tolto ogni speranza di mettere le mani su una ISO di Ubuntu NBR almeno nel breve. Il loro intento era infatti quello di costruire assieme ai brand dell’hardware delle macchine con il sistema personalizzato pre-installato, senza divulgare nessun file per l’installazione indipendente.

Invece eccolo qui, per di più nella configurazione con eeebuntu e tanto di localizzazione italiana.

Attenti però, i link forniti nella pagina non sono validi perché sono in corso dei traslochi e questue di host compiacenti. Per di più, se cercate il file “eeebuntu_nbr_1.0.iso” anche attraverso i torrent lo troverete, salvo scoprire che appena lanciata l’installazione vi lascia in braghe di tela con una finestra bash con la quale le persone “normali” non sanno che farci.

Tenete duro, la soluzione c’è: basta scaricare il file eeebuntu-nbremix-rc1.iso.

A questo punto basta masterizzarlo su un DVD o seguire le istruzioni per creare una chiavetta USB autoavviante, fare partire il netbook modificando da Bios l’ordine del boot per inserire come prima unità il DVD o la chiavetta USB per passare all’installazione.

EEEbuntu NBR si presenta con un corredo non indifferente di programmi al punto che di un EEE PC 701 lascia giusto un pugno di MB liberi.

C’è da dire che l’avvio non è dei più rapidi, forse persino più lungo di quello di un XP vergine. Poi il risultato però è ampiamente soddisfacente. Certo l’interfaccia è ancora bisognosa di ritocchi che però non voglio elencare qui, perché vorrei restituire il fatto che l’entusiasmo prevale sulle noie.

Di tutto quello che si potrebbe dire voglio sono evidenziare due particolari fondamentali.

Il primo è l’alta compatibilità con i dispositivi presenti sull’Asus EEE PC, come il Wi-Fi o la webcam.

Il secondo è la facilità e l’intuitività della navigazione per cartelle che incomincia ad essere abbastanza somigliante al finder Mac (il benchmark del settore file manager) e discretamente veloce nell’accesso e soprattutto nella navigazione.

Mi sento di consigliare l’installazione a tutti i possessori di netbook, soprattutto se EEE PC con lo schermo da 7 a 9 pollici. Ricordate di aggiornarlo subito, perché la lista degli update è lunga. Infine un consiglio personale è quello di sostituire Evolution, soprattutto se avete uno schermo piccolo. Infatti, se questa distro vi regala l’ottimo FIrefox 3.0 che si ridimensiona in base allo schermo che lo ospita, Evolution sfora di parecchio tagliando fuori ad esempio tutti i pulsanti per impostare il programma. Questo non accade se installate l’ultimo Thunderbird (la modalità migliore consiste nel procedere da Synaptic, per scegliere la versione localizzata in italiano selezionando il programma aggiuntivo Lightning che trasforma il programma da un semplice client di posta elettronica in un PIM completo).

Annunci

7 commenti

Archiviato in 3ex Life, Applicazioni, HowTo, News, Software

7 risposte a “Netbook Remix disponibile per EEEbuntu

  1. Ciao, ho provato a scaricare la iso ma non riesco… Mi chiede password e nome…
    Scemo io o hanno levato la iso?

    Grazie per la risposta, so che tu non hai potere in merito, ma almeno facendo così spero di avere qualche risposta da te o da un tuo lettore…

    Ciao!

  2. maister

    Prova qui: http://www.eeebuntu.org/forum/viewtopic.php?t=289
    o usa un programma per i torrent.
    Ciao
    e.

  3. gastlander

    …ho montato tutte e due versioni, la prima e il rilascio…ed entrambe non funzionano come dovrebbero: webcam, audio/microfono, mount Sd, direi quasi l’essenziale per chi compera questo tipo di computer. mi chiedo, ma perchè le fanno queste distro? per i geni del computer che amano perdere ore a risolvere bug e quant’altro?
    ..e pensare che ce la sto mettendo tutta per passare a linux!

  4. maister

    …come ti capisco: sto per preparare un post sulle mie vicende con l’MSI Wind.
    Comunque, non so dove hai cercato di installare tu la remix, però io sull’EEE ci sono riuscito e funziona tutto a dovere, anche se non saprei se consigliare di sostituire il software nativo con questa. Ci sono i pro e i contro in entrambi i casi. Se invece è su un Wind che cerchi di installarla penso proprio di poterti consigliare di lasciar perdere.

  5. Pingback: Vieni avanti, Mandriva! « 3E Linux Life Style

  6. Ho tentato più volte di abbandonare Windows per ubuntu, ma fino a ora sono sempre dovuta tornare sui miei passi. Peccato

    • Ti capisco. Anch’io ho provato a digerire di tutto, ma alla fine, pur non avendo problemi con le solite cose qualsivoglia sistema usi, non sono mai riuscito a farmi piacere altro che Apple. Adesso poi, anche l’uso del mouse mi fa storcere il naso e cerco un netbook con iOS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...