Vieni avanti, Mandriva!

Mandriva

Mandriva

Dopo le promesse di Ubuntu con la sua NB remix che ha sperimentato – a onor del vero, finora in maniera poco convincente – una nuova interfaccia per NetBook, a ripetere l’esperienza arriva la distribuzione francese di Linux, Mandriva.

Mandriva è stata nel recente passato una delle prime distro ad interessarsi agli EEE PC e a sfornare una versione compatibile del suo Linux. In questo modo ha cercato, e cerca oggi, di contrastare lo strapotere di Ubuntu.

Alla luce delle scelte di Canonical, anche in casa Mandriva si pensa ad una distro da mettere in mano agli OEM e pare che il primo a montarla sarà il prossimo Emtec Gdium.

La realizzazione sarà ottimizzata per risorse hardware minime con display da un massimo di 10 pollici e tempi di caricamento compresi tra i 15 e i 40 secondi; sarà poi compatibile con tutti i più comuni componenti hardware oggi alla base dei netbook e in particolare con le tecnologie del processore Intel Atom, dal risparmio energetico SpeedStep all HyperThreading, le memorie flash, e tutto il necessario per multimedia (codec proprietari) e connettività (WiFi, Bluetooth, 3G, widget…).

Come accennavamo, questa distro particolarmente leggera non sarà disponibile all’utente finale, ma solo ai costruttori. Sono, comunque, facilmente disponibili sui torrent delle release 0, la cui attendibilità è tutta da verificare.

Annunci

5 commenti

Archiviato in 3ex Life, HowTo, Mercato, Software

5 risposte a “Vieni avanti, Mandriva!

  1. Barra

    xchè dici poco convincente? Io, la mia ragazza e alcuni amici la stiamo usanto e ne siamo entusiasti.

    Dell e toshiba hanno scelto ubuntu x i loro netbook e certamente con le giuste modifiche (l’adam kernel ad esempio x eee) e togliento l’human-netbook (io al momentouso un tema che fa molto osx) il tutto è spettacolare.

    Tecnicamente si è poi evoluto un sacco e ora anche maximus (l’applicativo che + di tutti aveva bisogno di ottimizzazioni) fa il suo lavoro senza rompere eccessiavamente.

    Parlando di mandriva mini c’è da dire che: l’interfaccia mi è sembrata orrida (la primaimpressione è stata anche peggio di xandros) ma voglio toccare con mano.

    Le distro ottimizzate x un singolo hardware sono imho una manna x la comunità. Canonical guadagna bene (spero x loro) dalla vendita di questisistemi customizzati, kernel ottimizzati senza moduli aggiuntivi inutili penso consentano di ridurre notevolmente tempi di avvio e prestazioni in generale e SOPRATTUTTO: XP sfigura di brutto accanto a questi sistemi così ottimizzati.

  2. maister

    Non so quale versione utilizzi. Io ho trovato la 1.0 e l’ho installata sul 701. La prima osservazione è che la shell d’interfaccia non è il desktop, ma una specie di program manager e se vuoi vedere il desktop devi aprirlo come cartella. Inoltre non ha un file manager che ti aiuti ad accedere facilmente ai programmi. L’installazione è completa e per un ssd da 4gb c’è troppa roba e ti tocca toglierne senza sapere bene cosa. Mandriva non l’ho ancora vista, ma in questi giorni ne installerò una di prova.
    Insomma NBR non è male, ma – almeno per quell che ho – di passi in avanti ne deve fare ancora parecchi per andare almeno vicino a quella di Acer che al momento per me ha l’interfaccia migliore, anche se non perfetta, specie se gli abiliti il menu contestuale.
    Almeno io la penso così. Forse sono un po’ troppo viziato dal mio uso di Mac OSX.

  3. barra

    1.0? l’unica versione attualmente in circolazione è quella presente su launchpad che è ben lunghi da essere “definitiva” (proprio questa mattina sono state introdotte novità in ume-launcher)
    Forse ti confondi con ubuntu-eee o eeebuntu, 2 distro non ufficiali e che poco hanno a che vedere con canonical. CMQ ubuntu-eee è un’ottima distro e una volta ripulita (sono presenti una valanga di lingue aggiuntive che occupano almeno 200mb, qualche kernel di troppo ecc).

    La schelta di nascondere il dekstop con l’interfaccia principale è stata fatta da xandros, linspire ecc. Questo per rendere + semplice e immediato l’utilizzo di questi sistemi x chi non ha grande confidenza con i pc (netbook servono anche x questo).

    Perchè poi dici che non ha un file manager? sulla destra ci sono i collegamenti rapidi di solito visualizzati nel menu risorse. Collegamenti che vengono aperti da quello che IMHO è il miglior filemanager in circolazione (nautilus).

    Se poi metti l’adam kernel (che su eeebuntu non è presente) il sistema diventa molto + performante.

    Per poter dare un giudizio vero a netbook bisognerebbe valutare una macchina dell (che appena trova a chi rifilare il mio EEE mi compro).

  4. maister

    Mi riferisco alla eeebuntu nbr 1.0 che di ufficiale non ha nulla, ma che è pressoché identica a quella mostrata da Canonical .
    Sono d’accordo che bisognerebbe vedere il Dell (anche se ho qualche dubbio soprattutto sulla scelta dei tasti), tuttavia da quanto si vede qui l’ubuntu è elaborato in modo del tutto diverso, con la scelta dell’easy-advanced mode assomiglia più all’Asus-Xandros.
    Per “file manager” mi riferisco a quanto scrivo qui , ovvero un sistema intuitivo e immediato per gestire i propri prodotti invece dei propri programmi.
    Comunque sono contento che tu sia soddisfatto del prodotto che usi, che è sempre un buon lavoro.

  5. barra

    lascia perdere eeebuntu nbr e prova piuttosto ubuntu eee (superiore in tutto). Effettivamente dell ha molto personalizzato nbr. Penso però che cambi ben poco a livello di funzinalità. La gestione di file e documenti cmq è esattamente la stessa di qualunque altra distro linux. Non capisco cosa intendi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...