Razzolando notizie

Direi che di novità significative riguardanti la progettazione di netbook a misura d’uomo, praticamente dalla comparsa dell’EEE PC non se ne contano più.

La pallida pre-rivoluzione sta piuttosto diventando già una “controriforma”, a riprova del fatto che chi ha solo un martello per ragionare trasforma tutti i problemi in chiodi.

È così che un po’ tutti i produttori di ferramenta (hardware), complice il serpente biblico Microsoft, stanno tornando a compiacersi delle dotazioni per tornare, anima e corpo, ovvero intelligenza e finanza, ai notebook.

E c’è già qualcuno che si domanda se il mercato dei netbook non sia drogato. Personalmente ritengo che sia una sorta di sperimentazione per definire le risposte possibili alla crisi.

Ci si buttano un po’ tutti a vedere come si può rilanciare un mercato stanco, quello più o meno tradizionale. Persino gli operatori della telefonia mobile cominciano a produrre netbook come cellulari: è il caso di Vodafone che ha co-progettato e si è fatta costruire da Samsung un netbook costruito attorno alla SIM.

Sempre per la serie “dal cellulare al notebook”, se Android non fosse bastata, ecco che Nokia spera di stimolare il consorzio Symbian ad adattare l’OS dei cellulari in una versione leggera per netbook.

E, se Intel si sta buttando anema e core nei chip sostenibili e nel lento sviluppo del Moblin nato per MID, anche IBM, reduce dalla brutta esperienza delle CPU PowerPC, ci riprova con dei propri processori microscopici: “Provaci ancora Blue”!

Nel frattempo, dal lato dei costruttori, Dell, in Italia e in Giappone, cerca di affermare il proprio teorema di riempire le aziende di netbook in integrazione, se non addirittura sostituzione, dei notebook.

Come si può vedere, ci si sta sempre più allontanando dal progetto originario che animava questo blog e, personalmente, non trovo molto interessante continuare ad alimentare questo catalogo decisamente inflazionato di designer senza idee.

Stiamo a vedere, tuttavia, al mio amico che sta scoprendo che il proprio smartphone è costruito meglio ed è più attendibile del netbook che gli ho fatto comprare non posso certo dare torto: forse bisognerebbe ricominciare da capo, ma quello che abbiamo scoperto – se mai ve ne fosse stato bisogno – in questa breve stagione lillipuziana è che progettare per l’innovazione costa e che questa è una spesa che nessuno (a parte la solita Apple) ha intenzione di sostenere, preferendo riproporre le vecchie, ripetitive quanto sterili soluzioni. E non sarà certo solo un Linux a fare la differenza.

Annunci

4 commenti

Archiviato in 3ex Life

4 risposte a “Razzolando notizie

  1. Pingback: Razzolando notizie

  2. barra

    ??? IBM e la brutta esperienza con le architetture powerpc è un pò una cavolata se mi permetti 😛

    Powerpc è dentro Xbox e WII. L’architettura Power è alla base di Cell, i mainframe IBM montano questi processori.

  3. Capisco. Precisazione utile. Grazie. Io però parlavo di computer…

  4. Barra

    Giusto per fare 2 chiacchiere:

    Non mi ricordo di aver mai visto computer con su architetture power prodotta da IBM. Apple usava Motorola prima e Freescale (se ricordo bene, non ho voglia di controllare), una azienda nata come costola di Motorola e specializzata nello sviluppo di soluzioni Power (entrambe le azienda avevano in licenza queste tecnologie).

    vero che con l’abbandono di apple attualmente solo Amiga OS e pochi altri vendono pc con queste CPU. FS però è in forte salute e anzi ai tempi si diceva che era quasi felice di poter abbandonare un cliente impegnativo e poco redditizio come Apple. Ora sviluppano architetture per sistemi embedded, di solito basati su linux e vendono un sacco.

    Quindi se parliamo di soluzioni desktop hai perfettamente ragione per il resto power è una delle architetture più diffuse, potenti e collaudate.

    IMHO sarebbe interessante un MID o netbook basato su Cell. Le versioni a basso consumo dovrebbero consumare relativamente poco e già ora sono è in grado di sostituire una scheda video (da quel che so Yellowlinux e le altre distro su ps3 non hanno accesso alla scheda video Nvidia e usano Cell anche per il 3d).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...